Argilla bianca, una alleata per la nostra pelle

18 agosto 2016

L’argilla bianca è una alleata per la nostra pelle. 

Alcune di voi mi hanno chiesto di parlare dei possibili trattamenti di bellezza adatti anche a pelli grasse a tendenza acneica. 

L’argilla bianca di Garnier pure active 3 in uno potrebbe fare al caso vostro.

maschera alla argilla 3 in uno

maschera alla argilla 3 in uno

 

Cos’è l’argilla bianca?

E’ un minerale che, una volta disciolto in acqua, diventa una pasta fangosa.  Sin dalla antichità si usava l’argilla come maschera di bellezza, poiché, applicata ad esempio sul viso umido, si asciuga rapidamente. La sensazione è quella di avere sul viso del dentifricio!

Dopo dieci minuti, quando risciacquate la maschera, essa porterà via lo strato superficiale della pelle, quello costituito in pratica da cellule morte. La pelle appare subito più morbida e luminosa (non lucida, il caolino è opacizzante).

Se avete la pelle grassa, con imperfezioni, che si lucida facilmente, l’argilla può quindi diventare per voi una grande amica.

In passato ho usato una maschera costituita solo da argilla, ma da circa un anno cerco prodotti che contengano oltre alla argilla anche olii essenziali e granuli per lo scrub. Si tratta dei prodotti per la pulizia ‘3 in uno’, come ad esempio il trattamento viso di Lepo, che adoro.

Se siete alla ricerca di un prodotto che si venda anche nei drugstore, facilmente reperibile e ad un prezzo conveniente, potreste provare il trattamento Garnier pure active 3 in uno.

 

 

granire pure active 3 in uno

garnier pure active 3 in uno

 

Nonostante Garnier non sia una azienda di cosmesi naturale, l’inci di questo prodotto è buono. Contiene l’argilla per fare la maschera e lo zinco come detergente. Lo scrub invece è a base di pietra pomice, ricordate di massaggiare il viso con dolcezza. L’eucalipto e l’acido salicilico hanno effetto antinfiammatorio.

Ho acquistato questo trattamento da Acqua e Sapone (9 euro per 150 ml).

Lo trovo più indicato per pelli che producono sebo in eccesso e al contempo non tollerano olii essenziali idratanti.

Vi consiglio di provarlo, soprattutto per capire se la granulometria dello scrub possa darvi fastidio. Nulla vieta inoltre di utilizzarlo anche per altre parti del corpo. 

Mi raccomando, non applicate questi prodotti se avete delle infezioni in corso e nel dubbio chiedete ad uno specialista. L’acne è una malattia e come tale va trattata da un dermatologo.

Per il resto, godetevi almeno un quarto d’ora di relax alla settimana, per sentirvi e farvi più belle! 

Spero che i miei consigli siano stati utili! 

 

 

 

*si ringrazia Garnier per la collaborazione.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply