Name and Book tag post

5 Luglio 2015

NAME AND BOOK

fermalibro

Sono stata taggata da Luana Maria per questo tag libresco che mi ha fatto abbastanza scervellare un pomeriggio sulla spiaggia. Il tag è stato ideato da Come non sentirsi soli blog
Le regole sono semplicissime: usare il proprio nome come acronimo.. per ogni lettera individuare il titolo di un romanzo letto, poi taggare almeno altre 3 persone

Claudia2

Cominciamo:

C come ‘come mi batte forte il tuo cuore. storia di mio padre’ di Benedetta Tobagi

Non ho ricordi di mio padre da vivo: è morto troppo presto. In compenso sono cresciuta assediata dall’immagine pubblica di Walter Tobagi. A volte si trattava di rappresentazioni vere e proprie: ricordo il busto di bronzo inaugurato nel palazzo di un ente locale, che da piccola trovavo terrificante, oppure un ancor più terribile ritratto a olio di cui un artista sconosciuto aveva voluto omaggiare il nonno Tobagi

Non ho ricordi di mio padre da vivo: è morto troppo presto. sono cresciuta assediata dall’immagine pubblica di Walter Tobagi. A volte si trattava di rappresentazioni vere e proprie: ricordo il busto di bronzo inaugurato nel palazzo di un ente locale, che da piccola trovavo terrificante, oppure un ancor più terribile ritratto a olio di cui un artista sconosciuto aveva voluto omaggiare il nonno Tobagi.

Scritto dalla figlia del giornalista Walter Tobagi, assassinato dalle brigate rosse nel 1980. All’epoca la scrittrice aveva solo 3 anni. E’ un romanzo commovente ed accurato. Scritto da una figlia che cerca di recuperare l’immagine affettiva di suo padre, cercando di non farla scomparire di fronte all’imponenente immagine storica, peraltro rigorosamente ricostruita dalla autrice-giornalista. L’ho trovato estremamente vero e doloroso e necessario.

 

L come ‘lucertola’ di Banana Yoshimoto

In queste pagine la chiamerò Lucertola. Non per il piccolo tatuaggio a forma di lucertola che ha all'interno della coscia. Ha occhi neri e tondi. Occhi da rettile, impenetrabili. Fisicamente è minuta, ed è fredda in ogni parte del corpo. È sempre così fredda che vorrei avere mani abbastanza grandi per avvolgerla tutta.

In queste pagine la chiamerò Lucertola.
Non per il piccolo tatuaggio a forma di lucertola che ha all’interno della coscia.
Ha occhi neri e tondi. Occhi da rettile, impenetrabili.
Fisicamente è minuta, ed è fredda in ogni parte del corpo. È sempre così fredda che vorrei avere mani abbastanza grandi per avvolgerla tutta.

 

La prima raccolta di racconti di Banana Yoshimoto. Già contiene tutte le tematiche che l’hanno fatta amare (moltissimo) dalla sottoscritta: amore, morte, malinconia. La difficoltà di avere delle relazioni.

 

 

 

 

 

A come ‘alta fedeltà’ di Nick Hornby

Ecco, per stilare una classifica, le cinque più memorabili fregature di tutti i tempi, in ordine cronologico: 1) Alison Ashworth 2) Penny Ilardwick 3) Jackie Allen 4) Charlie Nicholson 5) Sarah Kendrew. Ecco quelle che mi hanno ferito davvero. Ci vedi forse il tuo nome li in mezzo, Laura? Ammetto che rientreresti fra le prime dieci, ma non c'è spazio per te fra le prime cinque; sono posti destinati a quel genere di umiliazioni e di strazi che tu semplicemente non sei in grado di appioppare.

Ecco, per stilare una classifica, le cinque più memorabili fregature di tutti i tempi, in ordine cronologico:
1) Alison Ashworth 2) Penny Ilardwick 3) Jackie Allen 4) Charlie Nicholson 5) Sarah Kendrew.
Ecco quelle che mi hanno ferito davvero. Ci vedi forse il tuo nome li in mezzo, Laura?

E’ un romanzo fantastico, il mio preferitissimo di Hornby. Divertente, originale, sorprendentemente realistico: voi siete mai state con un musicista, amante della musica al punto di saperne solo poco meno di Red Ronnie, collezionista di dischi tale da mettere in difficoltà il proprietario di un negozio di dischi a New York? Bene, io ne ho sposato uno! Se non avete ancora letto questo romanzo recuperatelo. E’ esilarante e romantico.

U come ‘un giorno questo dolore ti sarà utile’ di Peter Cameron

Gillian, mia sorella, ha deciso di pronunciare il suo nome con la g dura lo stesso giorno in cui mia madre è tornata dalla luna di miele in anticipo e da sola.

Gillian, mia sorella, ha deciso di pronunciare il suo nome con la g dura lo stesso giorno in cui mia madre è tornata dalla luna di miele in anticipo e da sola.

E’ sempre uno dei romanzi che mi piace di più regalare: scritto in prima persona, ha per protagonista un ragazzo che nel corso di una stagione scopre la propria omosessualità. E’ un romanzo che parla di confusione, sensibilità, di famiglie moderne. Il rapporto di James con la nonna, Nanette, è meraviglioso. Inoltre aggiungerei che è anche uno dei migliori titoli per un romanzo. Come il giovane Holden (leggi qui), James dovrà imparare a vivere assecondando il proprio modo di essere.

D come ‘david copperfield’ di Charles Dickens

 

Ho già parlato di Charles Dickens (ma come ho fatto a trovare il coraggio??) perciò non mi dilungherò. David Copperfield dovete leggerlo! Uno degli orfani più famosi della storia della letteratura, stra-citato in tanti altri romanzi (vedi anche il giovane Holden!) e film.

I come ‘infinite jest’ di David Foster Wallace

Cercate di vedere voi stessi nei vostri avversari. Vi porteranno a capire il Gioco. Ad accettare il fatto che il Gioco riguarda la gestione della paura

Cercate di vedere voi stessi nei vostri avversari. Vi porteranno a capire il Gioco. Ad accettare il fatto che il Gioco riguarda la gestione della paura

In questo periodo sono in assoluta fissa per Wallace. Tipo che credo che sia uno dei più grandi di tutti i tempi. Roba che sogno di averlo avuto come professore. Ho parlato di Infinite Jest qui. Vi avviso, credo che lo leggerò ancora una volta prossimamente! E’ un infinita fonte di storie e rimandi e citazioni e..

Venne il momento in cui la sofferenza altrui non li sfamò più: ne pretesero lo spettacolo. Per essere fermati non serviva alcun requisito. Le retate si verificavano ovunque: chiunque veniva portato via, senza possibilità di appello. L’unico criterio era l’appartenenza al genere umano.

Venne il momento in cui la sofferenza altrui non li sfamò più: ne pretesero lo spettacolo.
Per essere fermati non serviva alcun requisito. Le retate si verificavano ovunque: chiunque veniva portato via, senza possibilità di appello. L’unico criterio era l’appartenenza al genere umano.

A come ‘acido solforico’ di Amelie Nothomb

  Amelie Nothomb è una scrittrice belga che ha vissuto in tutto il mondo. Stati uniti, Cina, India e a lungo in Giappone. Già questo me la fa amare. E’ una scrittrice originale e dissacrante e merita che leggiate almeno uno dei suoi romanzi. Nell’universo nothombiano, il sadico piacere che i ‘forti’ provano nel far soffrire i ‘deboli’, diventa spunto per feroci parodie, al punto che persino un campo di concentramento può divenire uno spettacolo televisivo. Ma quei personaggi così esasperati, tanto da sembrare delle caricature, sono davvero così lontani dalla realtà?

 

 

Taggo:

Micki in the pink land

Tizy di Mind Fucking

Maria di Scratchbook

You Might Also Like

5 Comments

  • Reply tizy1289 10 Luglio 2015 at 14:25

    Non ho letto nessuno dei libri da te citati ma me li sono segnati, mi dai sempre un sacco di consigli succulenti!
    Io credo che imbroglierò un po’ e userò anche un nome di un autore, libri che iniziano con la lettera z non me ne vengono! =(

    • Reply claudiaserpe 10 Luglio 2015 at 15:26

      Mi verrebbe in mente solo i ragazzi dello zoo di Berlino ma sarebbe barare lo stesso. a quel punto vale tutto!!

  • Reply imaginarymiki 12 Luglio 2015 at 10:27

    Ma che bello questo tag e quanti spunti interessanti che hai dato (come se io avessi bisogno di allungare la pila di libri che c’è sul mio comodino!). E adesso vado a cercare i NOVE libri che compongono il mio nome, grazie eh! :*

  • Reply Luana Maria 12 Luglio 2015 at 13:16

    C’è una nomination per te :*

    https://amoreoabisso.wordpress.com/2015/07/12/fmtech-award-la-nomination/

  • Reply goldenvi0let 16 Luglio 2015 at 15:24

    Io ho avuto la fortuna di assistere ad una presentazione del libro della Tobagi, che poi ho letto, e mi è piaciuta molto lei come persona e il suo modo di indagare.
    Ho letto anche un altro libro sempre suo, ora mi sfugge il nome >_<, ed è dettagliatissimo come piacciono a me **

  • Leave a Reply